Martedì 7 giugno si concludono i concerti del Boito

VOLARE

I Concerti del Boito si chiudono martedì 7 giugno, con un appuntamento dedicato alla grande canzone d’autore italiana del secondo Novecento

 

Un percorso tra parole e musica, per “Volare” sulle ali della musica di alcuni dei più grandi cantautori del secondo Novecento. Termina martedì 7 giugno, alle 20.30 nell’Auditorium del Carmine, il ciclo “I Concerti del Boito” organizzato dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma.  “Volare” è un inedito omaggio alla canzone d’autore italiana degli ultimi decenni, dagli anni Cinquanta del Novecento sino a oggi, interpretata dalla classe di Canto jazz indirizzo popular di Rossana Casale, dal Coro del Conservatorio di Parma (classe di Tommaso Ziliani), dall’Ensemble corale “Il Labirinto” di Brescia e da un ensemble strumentale di allievi e docenti del “Boito”, diretti da Tommaso Ziilani.

 

Il breve viaggio prende in considerazione autori scomparsi più o meno recentemente, proponendo una selezione (inevitabilmente parziale) di canzoni rivisitate in chiave cameristica dallo stesso Ziliani, frammenti di canzoni, testi, assemblati e organizzati in un dialogo fatto di analogie e contrapposizioni. La rassegna dei nomi comprende classici come Domenico Modugno, Sergio Endrigo, Bruno Martino e una singolare figura di chansonnier come Giorgio Gaber; i rappresentanti della grande “scuola genovese”, da Luigi Tenco, Umberto Bindi e Bruno Lauzi fino a Fabrizio De André; ma anche artisti più giovani e, in qualche modo, più alternativi ed eccentrici, come Ivan Graziani, l’anima rock della canzone d’autore italiana, Rino Gaetano, Piero Ciampi; per arrivare a cantautori scomparsi di recente: Giuni Russo, Lucio Dalla e Pino Daniele. I brani dei cantautori saranno intercalati dalla lettura di alcuni passi significativi degli stessi autori (scelti da Roberto Savoldi), i quali faranno da contrappunto alle varie tappe del viaggio.Questi i solisti della serata: Cristina Fontanelli, Cristina Karim, Edda Vezzali, Veronica Stefanini e Fiorello Biacchi (canto); Lilian Comuzzo (violino); Monica Petrasso (fisarmonica), Francesco Melani (pianoforte), Massimo Felici (chitarra), Andrea Grossi (contrabbasso); voce recitante: Roberto Savoldi.

 

“I Concerti del Boito” sono inseriti nel programma 2016 di Attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, ideato dal prof. Pierluigi Puglisi. Tutti i concerti sono a ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: