Domenico Scarlatti a Parma

 

 

“Domenico Scarlatti a Parma” è il titolo di una giornata dedicata dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” al celebre compositore barocco: venerdì 8 aprile 2016, dalle 11 del mattino al tardo pomeriggio, si susseguiranno la presentazione di un libro, la visita guidata alla Sezione Musicale della Biblioteca Palatina e un concerto.

La presenza a Parma del manoscritto completo delle Sonate di Domenico Scarlatti, lega il compositore alla nostra città. Esiste solo un secondo manoscritto completo, conservato alla Biblioteca Marciana di Venezia. Entrambi furono portati in Italia da Farinelli, il celebre castrato del Settecento, che conobbe e frequentò il compositore alla corte di Spagna. La giornata scarlattiana inizierà quindi alle ore 11.00, con una visita guidata che darà la possibilità di prendere visione del manoscritto parmigiano, nella Sezione Musicale della Biblioteca Palatina di Parma, situata all’interno del Conservatorio (via del Conservatorio 27/b).

Alle ore 16.00, nell’Auditorium del Carmine, verrà presentato il libro Le Sonate di Domenico Scarlatti: testi, contesti, interpretazioni (Lucca, LIM, 2014), scritto a quattro mani da Enrico Baiano e Marco Moiraghi, che getta nuova luce sul genio multiforme di Scarlatti. Gli autori ne esplorano i modelli di scrittura, la tecnica tastieristica, gli echi di musica popolare spagnola, sottolineando l’importanza del manoscritto di Parma. Il libro sarà presentato dagli autori coadiuvati da Carlo Grante e Carlo Lo Presti.

La giornata si concluderà alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine, con una lezione-concerto di Enrico Baiano, clavicembalista e fortepianista oggi considerato tra i più interessanti interpreti sulla scena della musica antica. Con lui si esibiranno Takehiro Ohgishi, Yue Yao, Ayumi Matsumoto, allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” che hanno partecipato alla masterclass tenuta dallo stesso Baiano. Il concerto sarà interamente dedicato alle Sonate di D. Scarlatti.

L’ingresso a tutte le iniziative è libero e gratuito. Per maggiori informazioni: www.conservatorio.pr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: